Skip to content
25 ottobre 2010 / lucioulian

…tre autunni….

 

 

 

 

 

 

 

 

Propongo una poesia di Kolec Traboini,

ringrazio Melisa Idrizi per avermi fatto conoscere questo poeta e

per aver avuto la pazienza di tradurcelo dal albanese,

grazie…

TRI VJESHTA
në mos përgjithmonë, të paktën e pata në tri vjeshta
në tri stinë pashë drunin e mollës të zhvishej
të hidhte poshtë tek këmbët e mia edhe gjethen e fundit

atëherë, kur në degë kishin mbetur vetëm fruta të pjekuna
si diej që zhyteshin muzgjeve në det
ndjeva dallgët e mia që pushtonin leshterikët e brigjet të fjetuna

e rroka me puthje lakuriqësinë drithëruese
mbi gjinj i vura gjethe të kuqërrëmtë
e piva deri në fund pikën e lotit në sytë e saj eterikë

më dha çdo gjë që kishte, me zjarr e me flakë
detin tim e përpiu pa mundur të shuhej krejt
se i duhej pak prush për të nesërmen për trupin eshkë

në mos përgjithmonë, të paktën e pata në tri vjeshta
e tri vjeshta nën floknajën e hanës, nuk janë pak për një jetë.

TRE AUTUNNI
se non per sempre, almeno per tre autunni l’ho avuta
per tre stagioni ho visto il legno del melo spogliarsi
e gettare ai miei piedi anche le ultime foglie

poi, quando sui rami sono rimasti  solo frutti maturi,
come  soli che si tuffano nel mare,
ho sentito le mie onde impadronirsi di alghe e rive dormienti.

con  i baci ho abbracciato la gelida nudità,
sui seni le ho posto foglie rossastre
e nei suoi occhi eterei ho bevuto fino all’ultima goccia delle sue lacrime

mi ha dato tutto ciò che aveva, con fuoco e fiamme
che il mio mare ha inghiottito senza riuscire a spegnere,
poiché l’indomani le potesse servire della brace per il ligneo corpo

se non per sempre, almeno per tre autunni l’ho avuta
e tre autunni sotto fiocchi di luna, non sono pochi per una vita.

Annunci

2 commenti

Lascia un commento
  1. GIORGIA / Ott 25 2010 07:52

    Trovo questa poesia una “meraviglia”: l’ho letta e riletta cercando in ogni riga il suo significato profondo.Nel leggerla emozioni e fantasia si rincorrono in uno scenario autunnale (l’Autunno, tra l’altro, è la mia stagione preferita) dove i colori, la luna, il mare, complici appunto di emozioni e fantasia, rendono il soggetto una “meraviglia”!
    ……se non per sempre, almeno per tre autunni l’ho avuta e tre autunni sotto fiocchi di luna, non sono pochi per una vita………….
    E’ semplicemente incantevole e piena di significati profondi!
    Grazie Lucio per questo gioiellino e grazie anche a chi te l’ha segnalato.

  2. luciana komic / Ott 25 2010 17:56

    é bellissima..io non sono brava con le parole…ma questa poesia..ti tocca…. …è il scorrere…del tempo ….e della vita… … Grazie… Lu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: